null News_colture

Le colture: una competenza cruciale per il Perito Agrario

Tutelare la propria professionalità in caso di errore

Grazie all'eccellenza degli istituti di formazione presenti sul territorio nazionale e alla lunga e nobile tradizione del nostro settore agricolo, fatta di competenze che spesso si tramandano di generazione in generazione, i Periti Agrari italiani sono in grado di offrire ai propri clienti un ventaglio di servizi particolarmente ampio e qualificato.


Si tratta di compiti che spaziano da mansioni di natura amministrativa e gestionale, all'interno di aziende agrarie e zootecniche, a specializzazioni più direttamente pertinenti ai diversi campi di attività quali quello enotecnico, caseario, elaiotecnico, per citarne solo alcuni.


Naturalmente, le colture rappresentano per eccellenza uno dei campi di applicazione più importanti delle competenze del Perito Agrario.


Nella loro attività di stima delle colture erbacee e arboree e di valutazione dei danni alle colture, i professionisti del settore devono poter contare sulla possibilità di operare mettendosi al riparo dall'eventualità di dover rispondere di eventuali conseguenze negative occorse in seguito ad un errore nella prestazione di tali servizi.


Per questa ragione, al momento della stipula di una polizza per la Responsabilità Civile Professionale, è bene che i Periti Agrari valutino attentamente la presenza e le caratteristiche della copertura di tale eventualità.


Accanto alla loro competenza professionale, infatti, la tutela di un'assicurazione comprensiva di questa precauzione rappresenta uno strumento di lavoro essenziale per operare sempre nelle migliori condizioni possibili.


Per saperne di più sulla copertura per danni alle colture nelle polizze Aon, clicca qui.